Chiudi
Torna su

Il mio 2016 di lavoro online: consapevolezze e coraggio

Non amo tirare le somme, anche perché non sono molto brava. Oggi però mi sento di farlo, perché questo gennaio 2017 sta scorrendo troppo veloce, mi rendo conto che siamo già a metà mese e devo tenere a mente obiettivi e strategie.

Il mio 2016 è stato un anno di lavoro online molto intenso, in cui ho acquisito consapevolezze importanti. Per questo sento il bisogno di mettere un punto sui cambiamenti avvenuti, per stilare un quadro di 365 giorni di lavoro online che hanno cambiato il mio approccio professionale con i clienti e con me stessa.

Che cosa raccolgo dal 2016

Chi mi legge sa che amo mettermi in discussione come persona e come copywriter, che sono alla ricerca di continui stimoli e che più ho impegni e cose da fare, più riesco a organizzarmi.  Dopo un 2015 di lavoro a rilento a causa della peste che è arrivata in casa di nome Francesco, durante il 2016 ho recuperato le energie della gravidanza e della maternità e ho dato tutta me stessa per specializzarmi come copywriter freelance. Credo che sia proprio quello che deve fare una professionista che affronta ogni giorno il panico di non avere nuovi clienti, o di non riuscire a organizzare il suo lavoro online perché non ha ispirazione  o la sua penna è bloccata per qualsiasi motivo.
Un lavoratore freelance deve continuamente mettersi in gioco, evitare di stare fermo e cogliere nuove occasioni come motivo di crescita.
Deve formarsi più possibile, e se non può farlo quotidianamente con libri di settore e letture di colleghi, deve impegnarsi a fare formazione in aula nel weekend o scegliere delle soluzioni in e-learning oppure online.

In questo 2016 appena passato mi sono impegnata proprio a fare formazione, e ho mescolato il poco tempo libero che avevo per settorializzare le mie competenze ma anche per riflettere sulla strada che volevo intraprendere.
Perché il lavoro del web writer freelance è bello anche perché ti permette di scegliere come professionalizzare le tue abilità, ti concede diverse chance. Tutto sta a te. Sta a te capire che cosa ti piace fare veramente, come ami scrivere e in quale settore specifico del content marketing vorresti specializzarti. E per farlo bene serve prima di tutto consapevolezza. Bisogna capire quale cammino intraprendere e in che modo.

Scegliere una strada definita significa avere coraggio di osare

E allora scegliere come voglio portare avanti il mio lavoro online è il primo step per crescere e migliorare sul campo. Il 2016 è stato questo. Ha significato affrontare un cambiamento radicale della mia identità visiva, con un logo studiato in base al mio brand e uno stravolgimento del sito web che mi ha aiutato a mostrare la mia anima di copywriter. Ha significato anche voglia di osare e spingere l’acceleratore su quel tasto tanto caro che avevo accantonato da qualche anno, e che è riemerso come un vortice all’improvviso. L’ amore per l’arte del racconto mi ha fatto scoprire quanto può essere magico il marketing narrativo e grazie al corso di Corporate Storytelling della Ninja Academy (mi sono tuffata con testa e corpo in questo bellissimo mondo.

Focalizzare gli obiettivi su come fare blogging

A fine anno, dopo una rilettura di La parola immaginata di Annamaria Testa, dopo il corso di Corporate Storytelling e l’iscrizione al corso Seo integrale di Studio Samo,  ho focalizzato alla perfezione gli obiettivi su come fare blogging qui su copywriter4you.

Come sarebbe? Non l’avevi già fatto?

Se ti stai chiedendo se ho brancolato nel buio in questi anni sappi che non è così. Una delle prime cose che ho definito quando ho aperto copywriter4you è stato proprio mettere su carta obiettivi e target di riferimento.  Oggi però, grazie all’esperienza e alla maturità acquisita negli anni, voglio dare spazio alla mia natura di copywriter e raccontare in questo spazio il mio lavoro online in maniera differente. Sarà un 2017 in cui parlerò molto dell’arte del copy e del mestiere di scrivere, a mio modo e inserendo il cuore che porta l’inchiostro sulla mia moleskine.

Crescere è ritornare alle origini

Evitare di restare ferma in un punto è anche ritornare indietro alle origini. Ecco che sempre alla fine dell’anno i cricetini del cervello mi hanno mostrato una grande verità. Per crescere e andare avanti devo ricordare a me stessa di quando a 16 anni avevo deciso di iscrivermi alla facoltà di Scienze della Comunicazione e giornalismo. Devo tenere a mente che da adolescente evitavo di uscire con le amiche per ore insieme alla macchina da scrivere regalata da una compagna di classe, perché doveva essere buttata. O quando il primo anno di università mi svegliavo alle sei del mattino per studiare ed essere al pari con i miei colleghi che avevano frequentato un liceo e non un istituto tecnico commerciale come me.

Dopo anni di lavoro, seppur il fuoco della scrittura che mi brucia dentro non si è mai spento, è possibile perdere di vista alcuni desideri di ragazza. Capita di pensare ai clienti da gestire, a fatture e preventivi, ad aspetti più tecnici. Scrivere in ottica SEO e pensare alle strategie diventa fondamentale e ogni tanto si dimentica qual è il vero focus del lavoro. Il 2017 sarà anche questo: ricordare a me stessa che quello che volevo fare da grande era diventare una copywriter e oggi che ci sono riuscita non devo mai dimenticare qual è la mia vera anima e perché scrivere per me rappresenta vivere.

Tirare le somme di questo  2016 di lavoro online è tutto questo. Consapevolezze  e nuove energie, voglia di fare e avere il coraggio di osare. E si, utilizzare l’arte del racconto e lo storytelling per narrare i miei clienti.

Mi fai l’in bocca al lupo per questo nuovo progetto? Prometto di raccontarti di più nei prossimi mesi!

Mi chiamo Eleonora Usai e sono una copywriter freelance. Vivo di parole e libri, pasticcio su moleskine e planner ogni attimo di vita. E scrivo per sorridere.

Commenti

  • Avatar

    Hai proprio ragione Eleonora, la parola d’ordine è proprio “coraggio”.
    Trovare il coraggio di osare e di mettersi in gioco non è facile e richiede tanta determinazione.
    I momenti di sconforto sono dietro l’angolo ma leggere persone entusiaste come te, offre certamente una carica aggiuntiva per proseguire e mettercela tutta. Quindi sì, certo, ti faccio un grandissimo in bocca al lupo per proseguire su questa strada. Buon lavoro per un 2017 ricco di progetti!

    18 Gennaio 2017
  • Avatar

    Buon inizio anno Eleonora e tanti auguri per questo cambiamento, che il 2017 ti regali ancora più soddisfazioni su questa tua nuova strada! Anche il mio obbiettivo è non perdere di vista i veri obbiettivi 😉

    Un salutone a presto!

    18 Gennaio 2017
  • Avatar

    Se sei sorretta da entusiasmo e determinazione, il coraggio fluirà come logica conseguenza.

    In bocca al lupo Eleonora. Ti auguro uno sfolgorante 2017!

    18 Gennaio 2017

Chiacchieriamo insieme?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.