Menu
×

Perché è sbagliato litigare su Facebook

Litigare su Facebook è diventata una moda, fa sentire liberi e dotati di spirito critico. È la scelta giusta per la propria immagine online? Assolutamente no e ora ti spiego perché.

Da tempo ormai impazza la critica gratuita su Facebook. Commenti spigolosi e sputa veleno sulle fanpage dei grandi quotidiani, attacchi gratuiti ai personaggi famosi che nel loro profilo condividono uno stato personale o una loro immagine.

Non ci sono dubbi: essere brontolo e litigare su Facebook piace, eccome se piace. Diventa quasi divertente attaccare e insultare l’altro, fa radical chic, e diciamolo: c’è chi lo fa come passatempo quotidiano.

Quello che non si capisce è che a insultare si diventa ridicoli, si marchia con un pennarello indelebile la propria immagine social. L’utilizzo scorretto di Facebook e dei social è sbagliato e poco costruttivo. (A questo proposito hai letto i miei consigli per utilizzare i social nel modo giusto?).

Questa regola vale soprattutto per chi lavora online. I social network, infatti, sono lo specchio della vita reale dell’utente e per chi lavora sul web rappresentano una fetta importante della sua personalità.

I litigi e le provocazioni online raccontano una parte di noi stessi

Attraverso un post in bacheca, un’immagine o una condivisione si racconta un pensiero, uno stato d’animo. Essere astiosi e pessimisti, litigare con colleghi e sconosciuti è come mostrare la brutta versione di se stessi, è la risposta del comportamento che potresti avere nelle relazioni sociali, mentre fai la fila alla posta o al supermercato.

Dare risposte maleducate, sempre polemiche e con toni accesi, pubblicare post o avere una bacheca in cui si beffeggia l’altro, oltre ad essere sintomo di grande immaturità e insicurezza, è poco produttivo.

Tu vorresti lavorare con un esperto della comunicazione che non sa comunicare? Chi utilizza Facebook per sbraitare contro gli altri, anziché costruire, collaborare, informare e crescere comunica in maniera sbagliata, utilizza scorrettamente i social mostrando il lato negativo di se stesso.

Sfrutta il mondo social per il confronto e la crescita

Crea la tua immagine online seguendo la strada dell’ottimismo e utilizza i canali social per fare rete con i professionisti del tuo settore, imparare e accettare le critiche. Essere riflessivi paga più di un insulto così come confrontarsi e ascoltare il parere degli altri senza creare risse online.

Tutto questo ti aiuterà a crescere professionalmente, a migliorare le tue doti comunicative e perché no, a fare nuove amicizie e trovare nuovi clienti. Positività e buoni sentimenti premiano sempre quindi NO ai tanti brontolo su Facebook e SI alla grande bellezza del saper comunicare bene.

A mio parere litigare su Facebook e sui social significa utilizzare male la rete. Alcune volte è difficile mordersi la lingua o evitare una discussione, ma aprire il dialogo con un confronto pacifico è la soluzione migliore, o meglio, questa è la mia opinione. Tu come la vedi?

Torna alla Home

Mi chiamo Eleonora Usai e sono una copywriter freelance. Vivo di parole e libri, pasticcio su moleskine e planner ogni attimo di vita. E scrivo per sorridere.

Eleonora Usai
Via Padre G. Cianci 24
Sortino (SR)

P.Iva 01889710891

Tel: 340. 3806369
Email: info@copywriter4you.it

Corsi web marketing online: Academy Studio Samo

Copyright © 2016 Copywriter4you. Tutti i diritti riservati. P.I. 01889710891. Design by Fotographicart.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti pertanto continuando a navigare se ne accetta il loro utilizzo. Informativa cookie | chiudi