Chiudi
Torna su

A tu per tu con Elisa Spinosa

Che ne dite di fondere insieme immagini e testo con un’intervista a tema? Bene io ed Elisa Spinosa siamo pronte a coniugare questi due elementi e a unirli in matrimonio con cinque domande da cui trarre consigli e spunti di riflessione.

Se mai ci fosse bisogno di una presentazione, Elisa Spinosa è l’autrice di I Love Creativity, blog dedicato alla creatività con un bellissimo spazio per la fotografia, uno dei suoi amori più grandi. Elisa condivide con i suoi lettori una bacheca di immagini gratis che fanno il giro del web e che rappresentano un po’ il suo carattere, frizzante e pieno di vita.

Pronti con l’intervista? Conosciamola meglio con cinque domande.

Elisa SpinosaCiao Elisa e grazie per essere mia ospite in questo spazio dedicato ai professionisti del web. Iniziamo con la prima domanda: quali blog leggi frequentemente e perché? Cosa trovi di diverso dagli altri blogger?

Trovare il tempo di dedicarmi alla lettura di blog è sempre più un’impresa ardua, vorrei poter riuscire a seguire giornalmente i miei blogger preferiti, ma per farlo dovrei licenziarmi 😀

Non mi faccio, però, mancare il tempo di leggere, con grande entusiasmo, gli articoli super aggiornati e ben scritti di Franz Russo di InTime. Ne consiglio la lettura a chi vuol rimanere sul pezzo, in particolar modo, amo la sua rubrica sull’e-commerce.
Lo definirei: la mia fonte d’aggiornamento principale.

Devo assolutamente citare anche un altro dei miei blog preferiti, quello di Pennamontata. Il motivo è semplice: pubblicano articoli ben scritti e ben strutturati, interessanti, corredati da una grafica fighissima, ma soprattutto UTILI!

Ovviamente poi, non mi perdo neanche un articolo di un blog super figo, ma non credo che lo conosci, si chiama copywriter4you. Ne hai mai sentito parlare? 😉

Che cosa dovrebbe trasmettere un’immagine in un post?

Se qualcuno ancora non lo avesse capito, per me, le immagini hanno un valore speciale in qualsiasi ambito. In modo particolare hanno un’importanza cruciale nei post.
Ultimamente, ho un atteggiamento più “passivo” all’interno dei Social Network, sono un po’ scarica di energie e idee, questo non è affatto un male! Ciò mi permette di osservare il lavoro altrui, studiarlo e accrescere le mie conoscenze.

Vedo spesso articoli interessanti e ben strutturati, ma con immagini non coordinate al contenuto. La scelta di un’immagine è molto importante. Deve sposarsi con il testo, deve parlare ancor prima delle parole. Deve invogliare il lettore ad aprire il link.
Insieme al titolo del post è una delle cose più importanti.
Il mio consiglio? Non scegliere mai un’immagine casualmente!

Il testo completa l’immagine o l’immagine completa il testo?

Il testo e l’immagine sono amanti, sono amanti da sempre!
Ti faccio io una domanda: è un marito che completa una moglie o una moglie che completa il marito?

A questa domanda non esiste una risposta corretta!
Come in ogni storia d’amore si ricoprono ruoli diversi rispetto al momento e alla situazione che si sta vivendo. Ogni tanto l’uno prende il carico più pesante, a volte lo fa l’altro; a volte il ruolo fondamentale è giocato dall’uno e altre volte dall’altro. Lo mettiamo in atto inconsciamente per mantenere il giusto equilibrio.

No, non sono pazza, mi piace solo fare paragoni con il mondo reale! Paragono immagine e testo a due amanti perché sono molto simili.

Spesso l’immagine è “soltato” un accompagnamento del testo, altre volte il testo senza la giusta immagine si sentirebbe “perso”, mancherebbe di significato.
Dovrebbero (esistono anche i divorzi eh;P) convivere nello stesso spazio, rispettare l’importanza dell’altro e aiutarsi per raggiungere il solito fine: comunicare bene.
Ditemi che questo non è un matrimonio!

Ok dovrei smettere di essere così sentimentale e romantica, vero? 😉

Che cosa pensi degli anti social ovvero di chi non si iscrive per scelta sui social network?

Anti social? Chi, dove? Parli di quelli che si iscrivono di nascosto per poi fare i contro corrente?
Sto scherzando ovviamente. Sto cercando di adottare una sana politica di vita: “Vivi e lascia vivere”! Ognuno è libero di fare ciò che ritiene più giusto e sano per la propria esistenza.
Anzi, sai che ti dico? Hanno ragione.
Forse dovremmo provare a disiscriverci anche noi, perché sono certa che se facessi un calcolo di quanto tempo della mia giornata trascorro connessa mi spaventerei.
Allo stesso tempo se non fossi iscritta a Facebook, Twitter, ecc con chi condividerei le mie gif, i miei soliloqui e le mie pazze idee?

Credo che i social network, utilizzati nel modo “giusto”, siano un buon punto di partenza per il confronto, per la nascita di progetti e amicizie. Quindi, a chi non si iscrive per scelta, direi di provare, al massimo si può sempre premere sul tasto Cancella Account!

Che consigli daresti a chi vorrebbe entrare a far parte di questo mondo?

Il consiglio è semplice. Fatti tre domande:
Sei collaborativo?
Sei costante?
Frequenti un centro yoga?

Le risposte in fila dovrebbero essere: si, si, si!
Lavorare con i social nework o comunque all’interno del web è molto impegnativo! Richiede la costante voglia di rimanere aggiornati, il tempo per ascoltare, la disponibilità di mettersi in gioco e di collaborare.
Perché ti chiedo se frequenti un centro yoga? Te ne accorgerai 😉

Elisa sei davvero uno spasso. Mi viene voglia di rimescolare le carte e iniziare da capo con altre cinque domande. Grazie per il tuo brio e per i consigli frizzanti e utili che hai condiviso con noi. Un abbraccio e alla prossima!

Mi chiamo Eleonora Usai e sono una copywriter freelance. Vivo di parole e libri, pasticcio su moleskine e planner ogni attimo di vita. E scrivo per sorridere.

Commenti

  • Avatar

    Bellissima intervista, complimenti! Elisa poi è un asso in materia!
    Però io ancora non frequento un centro di yoga e sul resto devo palesemente migliorare. Va bene lo stesso? ;P
    Luna

    18 Novembre 2015

Chiacchieriamo insieme?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.